Navigazione veloce
Via Paolo Gorini 15 - 26.900 LODI tel. 0371.42.31.16 - fax. 0371.42.15.16
loic81100d@istruzione.it - loic81100d@pec.istruzione.it

VISITA PASTORALE – SCUOLA PRIMARIA S.F. CABRINI

Il 16 ottobre la nostra scuola ha ricevuto una visita speciale: Sua Eccellenza Maurizio Malvestiti, il vescovo della nostra diocesi.
Noi alunni eravamo tutti seduti ad attenderlo nel salone e quando il vescovo è entrato gli abbiamo urlato “Viva il vescovo!” e gli abbiamo fatto un caloroso applauso. Sua Eccellenza si è emozionato al sentire le voci ti tanti bambini (ben dieci classi!) e al vedere il nostro coloratissimo cartellone di benvenuto.
Ha cominciato con simpatia a parlarci a braccio di tanti temi importanti che gli stanno a cuore come l’amicizia, la pace e l’unità, nonostante le nostre differenze.
Dopo averlo ascoltato gli abbiamo cantato una canzone che porta un messaggio che a noi piace molto: siamo come delle gocce, piccole, deboli, insignificanti… ma se ci mettiamo tutte insieme possiamo avere molta forza, diventare un grande mare ed aiutare chi non ce la fa, essere solidali, non indifferenti
… Invece dal niente non nasce niente, quindi ci vuole l’impegno di ognuno di noi!

Il vescovo ci ha poi fatto riflettere sull’importanza dei nostri educatori per la nostra crescita come uomini e donne, come cittadini: le nostre famiglie, gli insegnanti, gli adulti che si occupano di noi. Sono loro che ci danno la direzione giusta da seguire.
È seguito un momento per le nostre domande, un breve scambio di regali e poi il vescovo Maurizio ci ha affidato il suo desiderio e augurio più grande dicendo “Soltanto spezzando il pane della gioia e condividendolo con gli altri, noi possiamo essere davvero un tesoro per tutti. Tutti voi dovete essere il tesoro di questa città, oggi e per il futuro”.

 

Commenti

CHIMICA CHE PASSIONE! – CLASSE 2C SCUOLA SECONDARIA I ADA NEGRI

Provette, pipette, acidi, basi, reagenti, prodotti…chimica del quotidiano e chimica in cucina!

All’interno del lungo percorso didattico dedicato quest’anno dalla classe 2C della scuola secondaria I Ada Negri all’alimentazione e alla chimica sia inorganica che organica, non sono mancati i momenti laboratoriali: sono stati svolte infatti in classe, sotto la guida della docente di scienze, esperienze relative alla principali tipologie di reazoi chimiche (in particolare la formazione di ossidi e anidridi), la misurazione del pH di alcune sostanze presenti normalmente in casa e la sperimentazione del principio di Lavoiser di conservazione della massa.

Inoltre la classe, come le altre classi seconde dell’Istituto, ha svolto un’attività laboratoriale relativa alla chimica degli alimenti, guidata da un esperto esterno. Gli alunni, suddivisi in gruppi, hanno testato alcuni alimenti per verificare la presenza in essi di proteine, lipidi, zuccheri semplici e complessi, eseguendo analisi qualitative colorimetriche e prendendo confidenza con vetreria di laboratorio e semplici operazioni di filtrazione, riscaldamento e prelievo di determinate quantità di reagente con pipette.

Al termine gli alunni hanno dovuto organizzare quanto sperimentato in una relazione di laboratorio svolgendo pertanto anche un lavoro di riflessione e metacognizione e applicando tutte le fasi del metodo scientifico.

Nelle immagini, alcuni momenti del laboratorio di chimica degli alimenti.

Commenti

TRA FISICA E ARTE – CLASSE 3C SCUOLA SECONDARIA I ADA NEGRI

Tra fisica e arte…studiamo l’equilibrio dei corpi sospesi!

Durante le ore di scienze dedicate allo studio della fisica, la classe 3C della scuola secondaria I Ada Negri ha svolto, tra le altre, una breve attività laboratoriale interdisciplinare sull’equilibrio dei corpi sospesi: partendo dall’osservazione delle opere artistiche dell’artista e scultore statunitense Alexander Calder (i famosi “mobiles”) e dallo studio delle regole fisiche e geometriche per la ricerca del baricentro in corpi sospesi di forma geometrica e non, gli alunni si sono cimentati nella costruzione di una semplice opera d’arte cinetica, seguendo le indicazioni della docente di scienze e completandola poi individualmente, cercando in alcuni casi di personalizzarla, secondo le  proprie capacità o impegno.

I ragazzi hanno così scoperto come non sia poi così semplice mantenere in equilibrio un oggetto complesso e come anche gli artisti debbano a volte fare i conti con le leggi della fisica!

Nelle immagini alcune delle opere di Calder e alcune opere dei ragazzi.

Commenti

DAL MACRO AL MISCOSCOPICO – CLASSE 1C SCUOLA SECONDARIA I ADA NEGRI

Dal macro al microscopico … strumenti diversi per oggetti diversi!

Quest’anno durante le lezioni di biologia i ragazzi di 1 C hanno avuto l’occasione di utilizzare alcuni strumenti scientifici per osservare e riconoscere  piante e loro parti: per determinare a quale specie vegetale appartenessero alcune foglie portate in classe dalla docente gli alunni si sono divisi in gruppetti e hanno svolto una sorta di caccia al tesoro utilizzando delle apposite chiavi dicotomiche e cercando di scoprire il nome e le caratteristiche di quante più specie possibile; per osservare invece nel dettaglio le cellule vegetali hanno assistito alla preparazione di un vetrino fresco di catafilli di cipolla da parte della prof (in 29 sarebbe stato impossibile farlo fare ad ogni ragazzo, purtroppo) e hanno utilizzato il microscopio ottico della scuola per scoprire le cellule, la loro parete e il nucleo…

Le attività hanno suscitato grande interesse anche se la partecipazione a volte è stata un po’ troppo…effervescente!

Le immagini illustrano i materiali delle attività.

         

Commenti

GIORNATA MONDIALE DEL RICICLO – CLASSI 1C-2C-3C SCUOLA SECONDARIA I ADA NEGRI

In occasione della Giornata Mondiale del Riciclo, il 18 marzo, è stato proposto agli alunni delle classi della sezione C dalla docente di scienze di leggere un articolo giornalistico sul tema e, liberamente, di riflettere e rielaborarne i contenuti realizzando a loro scelta un’infografica o un articolo per un blog per ragazzi o un fumetto o una locandina per sensibilizzare i propri coetanei sulle problematiche ecologiche connesse al riciclo e all’economia circolare.

Qui trovate un’immagine del padlet e il link e il qrcode per visualizzare meglio la bacheca virtuale costruita con alcuni dei lavori realizzati da alcuni alunni di 1C, 2C e 3C.

Congratulazioni agli alunni che si sono coinvolti con la propria creatività e coscienza ecologica, in particolare a Elisa, Federico, Giorgio, Nicolò, Juan, Arianna, Gloria e Federico!

Link al padlet: https://padlet.com/crezialoppio/j3t4icz90hwe

  

Commenti

BEBRAS DELL’INFORMATICA – SCUOLA SECONDARIA I ADA NEGRI

Sviluppando il pensiero computazionale con il Bebras dell’Informatica

Anche quest’anno diverse classi della scuola secondaria di I Ada Negri hanno partecipato alla competizione Bebras dell’Informatica: circa 150 ragazzi, suddivisi in 40 squadre, si sono messi alla prova risolvendo online quesiti di logica e che richiedevano l’utilizzo di quel che viene chiamato pensiero computazionale.

Tutti i ragazzi si sono impegnati e divertiti e alcune squadre si sono anche piazzate ad ottimi livelli nella graduatoria nazionale: la squadra dei Figli di Einstein è arrivata 89esima su più di 5500 squadre a livello nazionale nella categoria Megabebras!

Altre sei squadre sono arrivate tra i primi mille nella categoria Megabebras e tre nelle prime cinquecento nella categoria Gigabebras a cui partecipavano più di 2600 squadre da tutta Italia!

Questi risultati e l’entusiasmo dimostrato dai partecipanti spingono gli insegnanti a confermare la partecipazione alla competizione anche per il prossimo anno, perché si è rivelata una bella iniziativa per imparare a risolvere situazioni problematiche e per sviluppare il pensiero computazionale in modo collaborativo, motivante e divertente.

Nell’immagine le foto di alcune delle squadre meglio piazzate e di alcune classi partecipanti.

Commenti

ETERNI VIAGGIATORI: ULISSE – SCUOLA DELL’INFANZIA S. GUALTERO

Progetto di istituto: Viaggio nell’immaginario, mondi alla rovescia; eterni viaggiatori: Ulisse. 

Il percorso didattico è iniziato con il ritrovamento sulle rive dell’Adda di un vaso contenente una lettera di uno strano personaggio; seguendo gli indizi contenuti nello scritto abbiamo scoperto che la lettera proveniva dall’eroe omerico Ulisse. 

Siamo allora partiti per un viaggio sulle orme dell’eroe che ci ha portato a fare approdo alla città di Troia e nell’isola di Polifemo. Abbiamo poi incontrato la maga Circe, le sirene, siamo stati ospiti al palazzo di Eolo il re dei venti, e abbiamo dovuto superare gli ostacoli posti dai mostri Scilla e Cariddi per riuscire finalmente, insieme ad Ulisse a far ritorno ad Itaca. 

Nell’itinerario didattico ci siamo fatti incantare dalla magia del racconto, abbiamo rappresentato le diverse tappe utilizzando differenti forme espressive, eseguito esperimenti scientifici e tanto altro. È stato un viaggio davvero appassionante e ricco di incontri interessanti, ora ci riposiamo con le meritate vacanze, pronti a ripartire nel prossimo anno scolastico per fare rotta verso nuovi orizzonti.

     

Commenti

CROCE ROSSA A SCUOLA – SCUOLA DELL’INFANZIA S. GUALTERO

L’ambulanza dei peluche

Mercoledì 12 giugno. Via della Calca, Lodi. Ore 9.30 circa… Si sentono le sirene e nella scuola dell’infanzia di S. Gualtero arrivano due ambulanze. Cosa sarà successo? Qualche bambino si é sentito male e ha bisogno di aiuto? Niente di tutto questo! 

Sono arrivati a scuola i volontari della Croce Rossa Italiana – Comitato locale di Lodi – per il progetto “la Croce Rossa a scuola: l’ambulanza dei peluche”. 

I bambini, riuniti nel salone, hanno incontrato i volontari e hanno recitato la “Filastrocca del soccorso” che in maniera semplice e giocosa ma efficace, ha insegnato loro come attivare i soccorsi in caso di emergenza. 

Successivamente nel giardino della scuola, suddivisi in piccoli gruppi, hanno simulato la chiamata al 112 e si sono poi “trasformati” in soccorritori, prestando il primo soccorso ai loro peluche e “accompagnandoli” in ospedale. 

I bambini hanno risposto con entusiasmo alla proposta, mostrando di aver compreso come viene attivato il sistema di emergenza e le nozioni di primo soccorso. 

Le docenti e i bambini ringraziano i volontari per questa importante opportunità che hanno offerto loro per potere imparare ad essere futuri cittadini, attivi, consapevoli e solidali.

Commenti

« Articoli precedenti