Navigazione veloce
Via Paolo Gorini 15 - 26.900 LODI tel. 0371.42.31.16 - fax. 0371.42.15.16
loic81100d@istruzione.it - loic81100d@pec.istruzione.it

IDEE PER PICCOLI ARTISTI – CLASSE 5A SCUOLA PRIMARIA S.F. CABRINI

La classe 5A della scuola primaria S.F. Cabrini ha partecipato al concorso di disegno “Idee per piccoli artisti” promosso dal Coordinamento “Uguali Doveri” , classificandosi al primo posto.

Tema proposto: L’ACCOGLIENZA, pensata come condivisione di momenti, di spazi, di giochi, di emozioni, dello stare insieme…

La scuola rappresenta un momento fondamentale nello sviluppo umano di ogni persona. È importante che ai bambini sia data l’opportunità di crescere in un ambiente aperto  e inclusivo.

La scuola deve essere un momento di accoglienza, luogo di inclusione e non di divisione.

Scarica i disegni e le idee dei piccoli artisti: I disegni.

Commenti

LABORATORIO CREATIVO D’INGLESE – CLASSI 4A-4B SCUOLA PRIMARIA A. GRAMSCI MONTANASO LOMBARDO

Le classi 4^A e 4^B  della scuola primaria A. Gramsci di Montanaso Lombardo sono state impegnate nella realizzazione di un laboratorio di animali e personaggi da descrivere in lingua inglese. I materiali utilizzati sono stati esclusivamente “di recupero”: stoffa, plastica, carta, cartone, tempere, colla, lana, nastri, carta velina.

Il progetto li ha impegnati attivamente per due settimane a conclusione delle quali i prodotti sono stati esposti a scuola.

 

Commenti

CROCE ROSSA A SCUOLA – CLASSI 1A-1B; 3A-3B; 5A-5B-5C SCUOLA PRIMARIA CABRINI

Il giorno 11 aprile 2019 alcune classi della scuola primaria S.F. Cabrini hanno incontrato i volontari della Croce Rossa per un percorso laboratoriale che ha toccato e approfondito temi legati alla salute e alla cittadinanza attiva.

L’incontro si è aperto con un accurato discorso volto a spiegare ai bambini cosa fare in caso di emergenza e qual è il numero da comporre quando qualcuno si sente male.

I volontari hanno mostrato le manovre del primo soccorso: il massaggio cardiaco con la respirazione bocca-naso e la posizione di sicurezza. L’incontro è poi diventato di carattere esperienziale, dove i veri protagonisti sono stati i bambini: ciascun bambino ha potuto effettuare e sperimentare le manovre del primo soccorso su un manichino sotto la guida attenta degli operatori della CRI.

Successivamente i bambini hanno potuto vedere e conoscere tutti i presidi in dotazione sulle ambulanze.

Un percorso davvero emozionante che è terminato con un gradito attestato di partecipazione ai bambini.

Grazie ai volontari della CROCE ROSSA ITALIANA per il loro lavoro e impegno nel promuovere buone pratiche tra i più piccoli!

Si è parlato di questa esperienza anche sulla pagina Facebook: Croce Rossa Italiana – Comitato di Lodi.

     

      

      

   

Commenti

UN POMERIGGIO NEGLI STUDI DI SKY – CLASSE TERZA PRIMARIA DE AMICIS SAN GUALTERO

Venerdì 29 marzo siamo stati ospiti negli studi televisivi di SKY a Santa Giulia a Milano. Abbiamo realizzato un telegiornale e ognuno di noi ha avuto un ruolo attivo. Alcuni hanno fatto i registi, i cameraman, i montatori d’immagine, altri gli stylist ed i giornalisti. A nostra disposizione avevamo 4 studi diversi, analoghi a quelli reali, progettati appositamente per noi con, a disposizione, strumenti all’avanguardia. Ci sentivamo famosi! Ci hanno inoltre messo a disposizione degli armadi contenenti abiti di scena, per entrare nella parte e realizzare un vero e proprio TG!

A scuola avevamo lavorato sul ruolo della DONNA nell’ambito medico, partendo dalla biografia di Rita Levi Montalcini e arrivando ad analizzare i dati del Ministero della Salute circa il sorpasso delle donne sugli uomini in Medicina.

Durante la visita abbiamo inoltre avuto modo di vedere uno studio televisivo e la rispettiva cabina di regia.

Siamo rimasti molto sorpresi dall’elevato numero di telecamere, luci e microfoni diversi!

E’ stata un’esperienza molto interessante e che ci ha mostrato come raccontare una notizia e come sviluppare un approccio critico al mondo dell’informazione e che tutto ciò che vediamo in Tv non sempre è reale!

Commenti

LABORATORIO DI PITTURA RUPESTRE – CLASSI 3A-3B PRIMARIA S.F. CABRINI

Nelle giornate dell’1 e del 2 Aprile, le classi terze della scuola primaria S.F. Cabrini hanno partecipato ad un laboratorio di Archeologia, dal titolo “Come vivevano gli uomini primitivi?”, tenuto dall’archeologo Daniele Pavesi.

I bambini hanno potuto assistere ad un’affascinante ricostruzione del percorso evolutivo dell’uomo attraverso le scoperte, le invenzioni e gli oggetti che ne hanno cambiato il modo di vivere nel tempo; dalle prime attività di raccolta alla creazione dell’arte. L’archeologo attraverso il supporto multimediale e le fonti materiali ha stimolato l’immaginazione degli alunni.

Ha poi fatto seguito un coinvolgente laboratorio artistico-creativo di pittura rupestre su pietra che ha impegnato ed entusiasmato gli alunni, dimostrandosi dei piccoli artisti! Complimenti!

Bambini e insegnanti ringraziano i genitori delle classi che hanno permesso, con il loro contributo economico, la realizzazione di questa importante esperienza.

                

    

     

     

Commenti

GIORNALISTI CRESCONO – CLASSI 5B E 5C PRIMARIA S.F. CABRINI

La lezione aperta sul giornalismo e sulla struttura di un giornale online tenuta da un genitore di un’alunna della classe 5C ha avuto come obiettivo principale quello di avvicinare gli alunni delle classi 5B e 5 C al mondo della comunicazione, attraverso lo studio dei principali media: i giornali, la televisione e internet.

Questa lezione aperta, in maniera divertente e interattiva, ha cercato di portare il giornale in classe affrontando molteplici aspetti:

  • come nasce un articolo;
  • come lavora un giornalista e una redazione;
  • come funzionano quelle che sono delle vere e proprie «fabbriche di notizie»;
  • che differenze esistono tra i vari mezzi di comunicazione.

Ci siamo anche posti una serie di domande:

  • Come si scrive una notizia su un giornale online?
  • Che cos’è una redazione giornalistica?
  • Perché le immagini sono tanto importanti?
  • Come si costruisce un titolo ad effetto?

Nell’affrontare l’argomento si è analizzato anche la crisi della carta stampata nel mondo e si è parlato di futuri scenari della comunicazione (è vero, come sostengono in molti, che tra 20 anni scompariranno i quotidiani?).

Presupposto altrettanto fondamentale della lezione aperta è stato avvicinare gli studenti alla scrittura giornalistica, conoscere le regole delle 5 W (Who? [«Chi?»], What? [«Che cosa?»],When? [«Quando?»], Where? [«Dove?»],Why? [«Perché?]), insegnare loro come scrivere un articolo ma anche, in generale, un buon testo.

Abbiamo infine approfondito l’impaginazione, la titolazione, la stampa, la distribuzione.

Una parte del tempo a disposizione è stata dedicata alla scrittura, alla ricerca delle notizie, all’attività di laboratorio in classe in cui i bambini hanno avuto la possibilità di scrivere brevi articoli, titolarli, come dei veri giornalisti.

 

Commenti

M’ILLUMINO DI MENO – PRIMARIA S.F. CABRINI

Anche quest’anno, la scuola primaria S.F. Cabrini ha aderito all’iniziativa “M’illumino di meno” che da diversi anni sensibilizza verso azioni di sostenibilità ambientale.

Il I° marzo, noi bambini siamo stati invitati dai nostri maestri a ridurre l’uso dell’energia, ad accendere a scuola le luci solo in caso di reale necessità e a fare particolare attenzione a non lasciare accese luci non utilizzate, ad esempio durante l’intervallo e nelle aule vuote, sperando che l’iniziativa di un giorno sia lo stimolo ad uno stile di comportamento quotidiano più rispettoso dell’ambiente.

Abbiamo inoltre partecipato ad una nuova ed interessante iniziativa: ci siamo ritrovati con tanti compagni di altre classi per condividere la visione di una presentazione molto coinvolgente!

Abbiamo iniziato questo viaggio immaginario, vedendo il nostro pianeta Terra: attorno vi erano tante parole in diverse lingue che significavano Terra! E’ stato divertente vedere quanti bambini stranieri ci sono nella nostra scuola! Ognuno ritrovava nella propria lingua il nome del nostro grande pianeta!

Abbiamo poi visto le immagini di importanti monumenti italiani che solitamente sono molto illuminati che aderiscono all’iniziativa M’illumino di meno: che effetto il Colosseo oscurato!

Abbiamo quindi visto una serie di slide che raffigurano degli animali vittime dell’inquinamento! Che brutta sensazione vedere una povera tartaruga impigliata nella rete dei pescatori, oppure un cavalluccio marino che teneva nella sua magnifica coda un cotton fiok!

E’ stato poi divertente distinguere ambienti naturali incontaminati da altri molto inquinati perché eravamo guidati da simpatici emoticons!

Abbiamo compreso che il nostro pianeta è stanco della nostra mancanza di rispetto e attenzione!!

MA COSA POSSIAMO FARE NOI CHE SIAMO PICCOLI PER AIUTARE IL NOSTRO PIANETA?

Allora abbiamo ascoltato la storia di un bambino come noi di nome Felix, il quale è riuscito a sensibilizzare il suo Stato a piantare tantissimi alberi, arrivando a piantarne fino ad un milione!! Che gigante respiro pulito per il nostro pianeta! Dovremmo tutti avere a cuore il benessere del nostro pianeta!

Felix Finkbeiner

Ci è stata poi spiegata la regola delle quattro R: riduzione, riciclo, riutilizzo e recupero.

Il nostro impegno a scuola riguarda prevalentemente la raccolta differenziata: siamo molto attenti a distinguere in classe carta, umido e plastica! Recuperiamo tappi di plastica per poterli donare ad una associazione benefica che cura malattie infantili.

Sono semplici azioni che possiamo fare tutti e che vanno ad aiutare il nostro pianeta!

CI VUOLE L’ IMPEGNO DI TUTTI NOI!

CLASSE 5c

 

Commenti

M’ILLUMINO DI MENO – PRIMARIA S. GUALTERO

L’1 marzo nelle varie classi della scuola primaria E.De Amicis, gli alunni hanno svolto attività volte a sensibilizzarli sull’inquinamento e sul rispetto dell’ambiente, impegnandosi ad assumere comportamenti adeguati alla riduzione degli sprechi, aderendo così all’iniziativa M’ILLUMINO DI MENO, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili.  Gli alunni della classe terza hanno, inoltre, realizzato delle piantine riciclando vasetti dello yogurt.

     

Commenti

« Articoli precedenti