Navigazione veloce
Via Paolo Gorini 15 - 26.900 LODI tel. 0371.42.31.16 - fax. 0371.42.15.16
loic81100d@istruzione.it - loic81100d@pec.istruzione.it

IL MALE E LA VIOLENZA ESISTONO… – SCUOLA PRIMARIA CABRINI

Noi docenti siamo convinti che i bambini hanno il diritto di conoscere la verità, anche quando la verità fa male.

Sappiamo bene che i bambini sanno stupirsi più degli adulti e hanno la forza di indignarsi, chiedersi Perché?

Perché l’odio? Perché il male, la crudeltà, l’indifferenza?

Forse a queste domande non sappiamo rispondere, ma possiamo riflettere e interrogarci.

Ricordare…

Possiamo ricordare, è nostro dovere farlo.

Non è mai troppo presto per interrogarsi su ciò che non si può in alcun modo giustificare.

Tutte le classi del plesso hanno scelto percorsi, adatti agli alunni delle varie età, per ricordare la Shoah, le leggi razziali, la guerra, la persecuzione degli Ebrei e di alcune minoranze, la deportazione, la prigionia, la morte di coloro che si opposero, di coloro che misero in salvo altre vite o protessero i perseguitati.

Nelle classi prime e seconde si è parlato di quello che è successo attraverso la lettura di libri come “La bambina del treno” o “Paura sotto le stelle”, racconto di un’amicizia spezzata dalla guerra.

Le classi terze, quarte e quinte hanno visto il film “Il viaggio di Fanny” e riflettuto attraverso la lettura di articoli, poesie, documenti e preparato cartelloni in gruppo.

La scuola conosce l’importanza di parlare di questi fatti dolorosi accaduti, spiegando con attenzione, scegliendo percorsi adatti alla sensibilità dei più piccoli, riflettendo assieme, ricordando.

Non si può cancellare quanto è accaduto,

ma si può impedire che accada di nuovo”

Anna Frank

 

  

 

Lascia un commento